Descrizione Progetto

Università degli Studi di Genova

L’Università degli Studi di Genova (UniGe) è una pubblica istituzione che, in attuazione dei principi sanciti dalla Costituzione della Repubblica Italiana, concorre al progresso della conoscenza, nel rispetto dell’autonomia scientifica e didattica dei docenti, della libertà e della dignità di quanti operano al suo interno.

La missione dell’Ateneo si svolge nei seguenti ambiti:
• Formazione e Servizi agli studenti
• Ricerca
• Terza Missione ed Internazionalizzazione

UniGe è una comunità di ricerca e formazione cui partecipano, nell’ambito delle rispettive competenze, funzioni e responsabilità, docenti, studenti e personale tecnico amministrativo, garantendo il raggiungimento di picchi di eccellenza in numerosi settori scientifici e tecnologici. La comunità di UniGe nel 2019 è formata da oltre 2500 dipendenti, di cui circa metà docenti e metà personale tecnico ed amministrativo, e da quasi 32000 studenti iscritti.
In linea con quanto declinato nella Vision e nella Mission, UniGe mira ad essere istituzione di riferimento in cui innovazione, creatività e responsabilità sociale concorrono alla competitività.

Principali SDGs

Le principali azioni di UniGe verso la sostenibilità contribuiscono in varia misura a diversi Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) dell’Agenda 2030, come descritto di seguito.

GOAL 3 – SALUTE E BENESSERE
• FORMAZIONE – Formazione del personale sanitario che opererà per la promozione della salute della popolazione e per l’avanzamento della conoscenza in campo medico e farmaceutico, attraverso l’IRCCS Azienda Ospedaliera Universitaria San Martino. È inoltre attivo il SIMAV, Centro di Ateneo per la formazione avanzata, che viene utilizzato sia per la formazione delle professioni sanitarie sia per la formazione continua degli operatori.
• RICERCA – avanzamento della conoscenza e delle cure in campo medico e farmaceutico con numerosi progetti a livello nazionale e internazionale e attraverso la ricerca biomedica e clinica svolta nelle strutture assistenziali.
• SERVIZI DI ASSISTENZA E CURA – Attraverso le attività integrate svolte presso l’IRCCS Azienda Ospedaliera Universitaria San Martino, UniGe contribuisce all’erogazione di servizi di cura e assistenza alla popolazione in stato di bisogno.
• SORVEGLIANZA SANITARIA – Attraverso le attività di Sorveglianza sanitaria previste dalla normativa vigente (D.Lgs. 81/2008 s.m.i.; D.Lgs 230/1995) UniGe tutela lo stato di salute e sicurezza dei lavoratori, in relazione all’ambiente di lavoro, ai fattori di rischio professionali e alle modalità di svolgimento dell’attività lavorativa.

GOAL 4. ISTRUZIONE DI QUALITÀ
• FORMAZIONE E SERVIZI AGLI STUDENTI – Pur non specificamente focalizzati sulla sostenibilità, tutti i corsi di laurea triennale, magistrale e a ciclo unico, i corsi di dottorato e le scuole di Specializzazione, i master di primo e secondo livello e gli altri corsi di formazione oltre ai numerosi servizi di orientamento dedicati agli studenti a partire dalla scelta del percorso universitario sono finalizzati a promuovere un’educazione di qualità, equa e inclusiva e promuovere opportunità nel rispetto della parità di genere.
• FORMAZIONE ALLA SOSTENIBILITA’ – Presenza di numerosi corsi di laurea e lauree magistrali sulla sostenibilità o che includono temi legati alla sostenibilità
• FORMAZIONE ALLA CITTADINANZA – Erogazione di un corso trasversale sulla Sostenibilità (3 CFU a triennio) inserito nell’offerta di formazione alla cittadinanza, che considera aspetti ambientali, economici, sociali (prima edizione 2018, dal 2020 erogazione annuale)
• ALTA FORMAZIONE – Sviluppo di un percorso di eccellenza con Indirizzo in Scienze e Tecnologie della Sostenibilità – STS offerto dall’Istituto di Studi Superiori dell’Università di Genova – ISSUGE
• FORMAZIONE CONTINUA – Inserimento dei temi della Sostenibilità nella formazione interna del personale docente e non docente (Corso di Formazione del personale tecnico sulla gestione dei rifiuti nell’Ateneo (2018-2019); Seminario Pedagogico organizzato dal Gruppo di Lavoro tecniche di Insegnamento e Apprendimento – G.L.I.A. (2019); Comunità di Pratica della Scuola Politecnica (2019).

GOAL 5. PARITÀ DI GENERE
• PARI OPPORTUNITÀ – UniGe, attraverso il Comitato Pari Opportunità, svolge da anni attività per ridurre le diseguaglianze di genere.
• BILANCIO DI GENERE – In accordo con il Piano Azioni Positive 2017-2020, è stato redatto il Bilancio di Genere, strumento di monitoraggio delle politiche pubbliche idoneo a garantire che all’interno dei programmi, delle azioni e delle politiche di bilancio dell’Ateneo le entrate e le uscite siano sempre valutate e ristrutturate per rispettate l’obiettivo finale di eguaglianza tra i sessi
• FORMAZIONE – Nell’ambito di diversi corsi di laurea dell’Ateneo sono presenti insegnamenti che affrontano specificamente le tematiche relative alla parità di genere.
• RICERCA – È pubblicata dall’Ateneo genovese la rivista scientifica di fascia A “AG About Gender – Rivista internazionale di studi di genere” con omonimo Laboratorio di ricerca presso il Dipartimento di Scienze della Formazione.

GOAL 7. ENERGIA PULITA E ACCESSIBILE
• RIDUZIONE DEI CONSUMI ELETTRICI – Messa a punto un sistema di monitoraggio in tempo reale del carico elettrico di Ateneo per la valutazione della qualità dei consumi, per l’identificazione e la quantificazione degli sprechi e per individuare le opportunità di miglioramento.
• TELECONTROLLO – Avviato nel 2019 un progetto pilota per il controllo da remoto di utenze elettriche nate senza modalità di gestione remota o intelligente. Sviluppata ed implementata una piattaforma di automazione intelligente per il controllo predittivo di un impianto di climatizzazione (HVAC), che serve un intero edificio del complesso del DISFOR (Dipartimento di Scienze della Formazione).
• GESTIONE DINAMICA DELLA CLIMATIZZAZIONE – Sviluppo nel 2019 di una piattaforma adattativa di efficienza energetica per la riduzione dei consumi che elabora in modo dinamico il profilo ideale di temperatura per ogni zona dell’edificio, garantendo le condizioni di comfort degli utenti e ottimizzando l’impiego delle risorse energetiche, tramite l’eliminazione degli sprechi.
• FORNITURA VERDE – UniGe aderisce alla Convenzione Consip per la fornitura dell’energia elettrica e, da diversi anni, sceglie di attivare con i fornitori che vincono i bandi l’Opzione Verde, ovvero la certificazione che tutta l’energia elettrica utilizzata sia proveniente da fonti rinnovabili, evitando l’emissione in atmosfera di più di 9.000 tonnellate di CO2 annue
• PROGETTO ENERGIA 2020 nella sede distaccata del Campus di Savona – Importante e innovativo intervento a carattere dimostrativo nel settore dell’Energia Sostenibile che ha permesso al Campus di Savona di dotarsi delle seguenti infrastrutture attualmente in esercizio, quali la microrete energetica “intelligente” per l’alimentazione delle utenze elettriche e termiche del Campus e la realizzazione di un edificio innovativo e ad alte prestazioni che lo connota come prima infrastruttura urbana di “Smart City” in Italia.

GOAL 8. BUONA OCCUPAZIONE E CRESCITA ECONOMICA
• OCCUPAZIONE – Con oltre 2.500 dipendenti, senza considerare i titolari di borsa di dottorato e di assegno di ricerca, gli spin-off universitari e i contratti attivati a valere su attività di ricerca finanziata, UniGe si configura come una realtà occupazionale di assoluto rilievo nel contesto genovese e ligure. L’Ateneo rivolge inoltre ai propri studenti servizi di orientamento in uscita finalizzati ad aumentare le loro probabilità di inserimento lavorativo e i dati AlmaLaurea mostrano per i laureati dell’Ateneo performance occupazionali superiori al dato medio nazionale.
• CONDIZIONI DI LAVORO – UniGe svolge da anni attività di monitoraggio per verificare le condizioni di lavoro dei dipendenti, sia tecnici sia docenti. Questi sondaggi effettuati in modo telematico sono indicati come “Rilevazione del benessere organizzativo” o Questionario sul benessere organizzativo, la cadenza è annuale dall’adesione al progetto interuniversitaria “Good Practice” (2020), ma l’Ateneo era partito nel 2014 con questa procedura allora non ancora formalizzata a scala nazionale. Il questionario è predisposto dall’ Area Direzionale / Settore Programmazione strategica, performance e organizzazione, e i dati sono raccolti dal Servizio Personale Tecnico Amministrativo.
• RELAZIONE SULLA PERFORMANCE – UniGe, elaborando i dati raccolti, redige annualmente la Relazione sulla performance. Nel 2015 era stata fatta anche una analisi derivata della conflittualità e degli stereotipi nell’ambito del personale TABS.

GOAL 10. RIDURRE LE DISEGUAGLIANZE
• INTERVENTI A FAVORE DEGLI STUDENTI CON DISABILITÀ E CON DSA – Come previsto dalla l.17/1999 il Rettore ha designato un proprio Delegato per l’integrazione universitaria degli studenti disabili e con disturbi specifici di apprendimento (DSA). È inoltre il Comitato di Ateneo con compiti di indirizzo, consultivi, di proposta e di valutazione anche per gli studenti con DSA a seguito dell’entrata in vigore della legge n.170/2010. Il Settore dedicato di Ateneo eroga i servizi necessari a garantire l’accoglienza ed il supporto agli studenti con disabilità e con certificazione di disturbo specifico di apprendimento.
• FORMAZIONE – Formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità volta a preparare le persone che opereranno nelle scuole di ogni ordine e grado per garantire equità nell’accesso ai percorsi di istruzione.
• RICERCA – Numerose attività di ricerca e ricerca-azione realizzate dai Dipartimenti dell’Ateneo producono evidenze empiriche relative alle disuguaglianze sotto diversi profili (sociale, sanitario, urbanistico ecc…) e in diversi casi sperimentano l’efficacia di interventi concreti volti al superamento di tali condizioni nei contesti interessati. È attivo presso UniGe il Centro Interdipartimentale “Osservatorio delle Diseguaglianze e delle Politiche sociali”.
• ACCESSIBILITÀ – UniGe ha una politica volta a garantire l’accessibilità fisica e tecnologia dei dipendenti e studenti/studentesse che presentano disabilità, temporanea e/o permanente, di tipo motorio o psichico
• WELFARE – Nell’area welfare è da anni presente un servizio per le persone con disabilità che è composto oltre che da personale tecnico amministrativo, da un docente di riferimento per Scuola e docenti/studenti tutor

GOAL 11. CITTÀ E COMUNITÀ SOSTENIBILI
• RICERCA – Numerose attività di ricerca realizzate dai Dipartimenti dell’Ateneo producono metodi, tecniche e strumenti di rilevazione nonché evidenze empiriche relative alle condizioni di sicurezza, resilienza e sostenibilità delle città e dei territori (dissesto e rischio idrogeologico, qualità dell’aria, inquinamento acustico, qualità delle infrastrutture e del patrimonio edilizio ecc…) ponendo le basi per interventi concreti volti al superamento delle condizioni di criticità nei contesti interessati.
• LIVING LAB – Il Campus di Savona è Living-Lab e Centro nazionale pilota sulle tecnologie per la Smart City
• MOBILITÀ SOSTENIBILE – Adesione alle indagini nazionali sulla mobilità di studenti e docenti con analisi della situazione degli spostamenti casa-lavoro ed analisi delle politiche di incentivo alla mobilità sostenibile in sinergia con le azioni realizzate a livello territoriale. In particolare, UniGe è partner del Progetto PRINCE “PRemialità e INCEntivi per il cambiamento modale” (2018-2021), promosso dal MATTM, il cui obiettivo generale è incentivare il trasporto sostenibile degli studenti negli spostamenti Casa-Università, attraverso la definizione ed implementazione di politiche integrate di incentivo/fidelizzazione/premialità/scontistica.
• INCENTIVI – UniGe ha stipulato una convenzione con l’azienda di trasporto pubblico del Comune di Genova per fornire un contributo ai dipendenti tecnici ed amministrativi se sottoscrivono un abbonamento annuale ai mezzi pubblici

GOAL 12. CONSUMO E PRODUZIONI RESPONSABILI
• ECONOMIA CIRCOLARE – UniGe ha intrapreso un percorso di miglioramento della raccolta differenziata e riduzione della produzione di rifiuti. Su queste basi è nata la collaborazione con aziende del settore, che prevede attività di supporto e sensibilizzazione sui temi della raccolta differenziata e del recupero della materia, allo scopo di ridurre le quantità di materiali destinati allo smaltimento, con un risparmio di energia e un recupero di materie prime in un’ottica di economia circolare (analisi flussi rifiuti, installazione comparattatori e smart bins, azioni di sensibilizzazione e comunicazione).
• PLASTIC FREE – Nel 2018 e nel 2019 UniGe ha aderito alle campagne #PlasticFree promossa dal Ministero dell’Ambiente e #StopSingleUsePlastic promossa dalla CRUI con Associazione Marevivo e CoNISMa, elaborando iniziative di riduzione della plastica monouso (fornitura a studenti e dipendenti di una borraccia personalizzata con il logo UniGe, installazione di distributori di acqua alla spina allacciati alla rete idrica).

GOAL 13. LOTTA CONTRO IL CAMBIAMENTO CLIMATICO
• CARBON FOOTPRINT – Calcolo annuale e certificazione dell’inventario delle emissioni di gas serra in accordo alle norme di riferimento (ISO 14064-1)
• CLIMATE CHANGE CONFERENCE – UniGe risulta tra le organizzazioni accreditate per partecipare come osservatore alle UNFCCC Conference of Parties (COP), tra cui la Conferenza internazionale sul clima – COP 25 UN Climate Change Conference di dicembre 2019 svoltasi a Madrid.
• EMERGENZA CLIMATICA – Adesione a “The Sustainable Development Goals (SDG) Accord” nel 2019, iniziativa coordinata dalla Youth and Education Alliance dell’UN Environment e sottoscrizione di una lettera di intenti che enumera 10 buone prassi e azioni tra cui l’obiettivo di diventare Carbon Neutral entro il 2030.
• FRIDAYS FOR FUTURE – Credendo fermamente nel ruolo attivo che le Università possono svolgere nella lotta al Cambiamento Climatico, UniGe ha aderito alla manifestazione “Fridays for Future” del 27 settembre 2019, concedendo il patrocinio all’iniziativa

GOAL 17. PARTNERSHIP PER GLI OBIETTIVI
• TERRITORIO – UniGe mette a disposizione del territorio le proprie competenze per fornire supporto con duplice finalità: consultiva – risposta alle sollecitazioni di istituzioni cittadine e attori economici su temi di propria competenza; proattiva – formulazione di proposte preliminari su diversi macro-temi di interesse e con diversi orizzonti temporali
• NETWORK – Partecipazione a reti nazionali ed internazionali per la condivisione di buone pratiche, lo scambio culturale e la divulgazione di esperienze e di iniziative (RUS – Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile, UNICA GREEN – Network of Universities from the Capitals of Europe, ISCN – International Sustainable Campus Network). Adesione nel 2019 alla “ola virtuale” delle Università e le Scuole per la salvaguardia del clima dell’ambiente #istruzioneNOestinzione
• RANKING: Misura annuale delle proprie performances sulla sostenibilità in accordo a ranking internazionali (UI GreenMetric World University Ranking; STARS (The Sustainability Tracking, Assessment & Rating SystemTM)
• ASSOCIAZIONISMO STUDENTESCO – Coinvolgimento di comunità studentesche per uno sviluppo trasversale dei temi legati alla vita sostenibile in Ateneo, tra cui UnigEco, “un gruppo di studenti eterogeneo interessato alle tematiche ambientali” nato nel 2019, il cui scopo è quello di promuovere e agevolare semplici pratiche di sostenibilità in Università affidandosi a proposte migliorative e attività di sensibilizzazione.

Future iniziative:
Le linee di sviluppo future individuate dalla Commissione Sostenibilità si articolano attorno ai contenuti della lettera d’intenti, approvata il 25 settembre 2019 dal Consiglio di Amministrazione dell’Università di Genova, e sono declinate in base ad alcuni degli SDGs che maggiormente toccano la vita universitaria.
Tra le iniziative già intraprese si citano le principali:
– Aumentare l’offerta formativa relativa alla sostenibilità
– #UniGePlasticFree: limitare l’utilizzo della plastica “usa e getta” nei locali universitari, aumentare i punti di distribuzione dell’acqua e distribuire borracce
– Favorire la mobilità sostenibile casa-università e intra-sedi di dipendenti e studenti anche attraverso l’installazione di rastrelliere per biciclette e infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici
– Migliorare la capacità di gestione degli acquisti verdi (Green Public Procurement – GPP)
– #UniGeCarbonNeutral: diventare carbon neutral entro il 2030

 

Aderiamo al Protocollo Liguria 2030 perché:
Formazione, ricerca e contatto con il tessuto territoriale non sono solo le missioni fondamentali dell’Università, ma possono rappresentare gli strumenti per rispondere alle crisi. Un’università che guarda a futuro sa che il suo ruolo nella società è strategico. Partendo dalla sua solida struttura e dalla sua presenza capillare sul territorio, l’Università di Genova deve essere in grado di cogliere quest’opportunità per formare nuove menti, per essere un punto di riferimento sul territorio, per aprirsi all’innovazione e alla sostenibilità, per poter supportare una reazione rapida a situazioni e scenari che in un mondo globalizzato possono evolvere e cambiare drasticamente.
Mettere sostenibilità e benessere al centro della vita universitaria, aderendo ai 17 obiettivi ONU sullo sviluppo sostenibile, offrendo un’istruzione di qualità, riducendo le disuguaglianze, affrontando l’emergenza climatica, consente di siglare un patto con le generazioni future. Le stesse generazioni che abbiamo il privilegio di formare ed inserire nel mondo del lavoro e nella società.
L’Università di Genova crede fortemente che per poter perseguire gli obiettivi dell’Agenda 2030 sia necessario lavorare insieme, in rete. Per questo da anni partecipa attivamente a diverse reti internazionali e nazionali sul tema. La richiesta di adesione a Liguria2030 va in questa direzione, nella convinzione che la relazione con il contesto territoriale sia fondamentale per raggiungere obiettivi concreti.

Visita il sito
Flyer

SEDE:
Via Balbi, 5
16126 Genova

EMAIL:
protocollo@pec.unige.it