Descrizione Progetto

ENEL X Italia Spa

Enel X è un’azienda globale che guida la trasformazione del settore dell’energia. Cambiando i paradigmi del settore, aiutiamo i clienti a usare la tecnologia per trasformare l’energia in nuove opportunità, affinché crescano e siano motore di progresso in tutto il mondo. Abbiamo una strategia aperta, improntata alla digitalizzazione, alla sostenibilità e all’innovazione. Utilizziamo tecnologie smart, semplici e veloci. Ovunque nel mondo.
La lotta ai cambiamenti climatici si combatte in città. È infatti proprio dai centri urbani che dipende davvero il futuro del nostro Pianeta. Le parole chiave di questa rivoluzione sono decarbonizzazione, digitalizzazione ed elettrificazione. Enel X è alla guida di questa trasformazione verso città maggiormente vivibili e a misura d’uomo con lo sviluppo di prodotti innovativi e soluzioni digitali che pongono al centro del proprio business l’obiettivo di migliorare le città, attraverso progetti che puntano ad armonizzare il rapporto tra i cittadini e gli spazi urbani.

Principali SDGs

Dare un nuovo volto alle città significa ad esempio ripensarne i sistemi di trasporto pubblici e privati, rendendoli più efficienti e sostenibili attraverso una rete capillare di punti ricarica per veicoli elettrici a zero emissioni.
Si tratta di un nuovo concept di organizzazione e sviluppo dello spazio urbano, che si affida al binomio imprescindibile tra innovazione e sostenibilità.
Un dato concreto: grazie alle ricariche effettuate con le nostre infrastrutture, dal 1° gennaio 2018 al 31 gennaio 2020, abbiamo risparmiato 6.497.434 kg di CO2 che equivalgono a 360.968 alberi!
Sostenibilità = Valore. E’ questa l’equazione vincente per il nostro Gruppo.
Enel X, in linea con il Gruppo Enel, ha integrato gli obiettivi di sviluppo sostenibile nel proprio processo di pianificazione, ribadendo e valorizzando il proprio impegno su tutti e 17 gli SDG dell’Agenda 2030 e accelerando di fatto il loro raggiungimento.

Future iniziative:
L’impegno per quanto riguarda gli SDG è stato rafforzato mediante la volontà del Gruppo Enel di ridurre le emissioni di gas serra del 70% entro il 2030. Una decisione direttamente collegata alla strategia di raggiungere il traguardo di zero emissioni entro il 2050. Inoltre, Enel ha deciso di aumentare il livello di interazione del Gruppo con le comunità, favorendo il loro accesso all’istruzione (SDG 4), all’energia (SDG 7) e all’occupazione, oltre che a una crescita economica sostenibile e inclusiva (SDG 8). Obiettivi specifici sono stati introdotti per gli SDG 9 e 11: il Gruppo prevede di raggiungere circa 47 milioni di smart meter installati, 455mila punti di ricarica per la mobilità elettrica e di investire 5,4 miliardi di euro in digitalizzazione nel periodo 2019-2021.
L’attività di Enel X nell’ambito del trasporto pubblico elettrico è iniziata nel 2017, anno in cui è stata sviluppata una sperimentazione con 2 bus elettrici, per offrire un’alternativa a impatto zero agli operatori in gara per Transantiago, il sistema di trasporto pubblico urbano che opera nell’area metropolitana della città di Santiago del Cile gestito dall’operatore TPL Metbus.
Gli eccellenti risultati ottenuti nel progetto pilota promosso da Enel X hanno convinto MetBus (TPL), il Comune di Santiago del Cile e il Governo Cileno ad avviare un processo di elettrificazione della flotta circolante nella metropoli sudamericana; processo nel quale Enel X continua ad avere parte attiva con la fornitura di una soluzione end-to-end per i primi 100 e-bus nel 2018 e ulteriori 180 nel corso del 2019.
Anche in Italia Enel X prevede una proposta di “Mobility as a Service” ai Comuni e alle aziende del TPL, favorendo il raggiungimento degli SDGs 3, 7, 8, 9, 11, 12, 13, 17.
Il piano industriale 2020-2022 punta su una strategia di sviluppo di nuovi servizi ed infrastrutture a sostegno della decarbonizzazione e dell’elettrificazione e sulla mobilità elettrica, prevedendo 1,1 miliardi di euro di investimenti con un contributo atteso di circa 400 milioni alla crescita dell’EBITDA di Gruppo. L’elettrificazione tramite nuovi servizi sarà facilitata attraverso un aumento della capacità di demand response a 10,1 GW nel 2022 e dal raggiungimento di 439 MW di capacità di accumulo nel triennio. Il piano prevede inoltre l’installazione di 736 mila punti di ricarica per veicoli elettrici pubblici e privati entro il 2022.

Aderiamo al Protocollo Liguria 2030 perché:
Cultura d’Impresa: sviluppo della cultura della Responsabilità Sociale d’Impresa all’interno delle aziende per favorire un posizionamento strategico orientato alla sostenibilità economica, sociale e ambientale.
Sviluppo del territorio: contribuire a promuovere il tema sul territorio attraverso iniziative pubbliche, non solo per attrarre nuovi membri, ma anche per far crescere la cultura della responsabilità d’impresa.

Visita il sito
Presentazione

SEDE:
Via Flaminia, 970
00189, Roma

EMAIL:
sonia.sandei@enel.com